Specchi, lampade, tavoli…

“Sono fatti tutti a mano. Anche le tesserine di specchio. Tagliate una a una e posizionate singolarmente e tutto questo avviene in un laboratorio luminoso, con ampie vetrate che affacciano su una di quelle strade provinciali che tagliano in due metà i paesi che attraversano. Da lì passano in auto, a piedi, in bicicletta gli abitanti di quei luoghi, la Romagna. Salutano Davide e i suoi collaboratori con un cenno dall’altra parte delle vetrine. Qualcuno entra per un caffè. Non è una favola. Non è impossibile produrre senza vergogna alla luce del sole. Non è impossibile che in un ambiente di lavoro ci sia spazio per una risata, una visita di un amico, un po’ di musica. Professionalità, competenza, manualità e passione non risentono di un po’ di allegria. Chi ci guadagna sono il cuore, la forza espressiva, la bellezza. E di bellezza si parla davanti al lavoro di DAVIDE MEDRI, riflessa e senza confini. Chi si porta a casa un suo pezzo non porta a casa solo un bel pezzo, ma un progetto di vita coerente pieno di rispetto e armonia.”

Bruno Rainaldi